La visita al Museo: nuove regole

Dal 29 maggio per visitare il Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico è necessario seguire alcune regole atte a garantire la tutela degli utenti, nel rispetto delle norme stabilite dal Governo e dalla Regione Toscana.

Per accedere al Museo è consigliabile prenotare al numero 351 9527312. Il Museo è aperto al pubblico dal venerdì alla domenica dalle 16 alle 19 e accessibile ad un massimo di 5 persone per volta. Ogni visitatore deve indossare obbligatoriamente la mascherina e disinfettare le mani con il gel messo a disposizione all’ingresso, nonché mantenere la distanza minima di un metro dagli altri. Il Museo sanifica gli spazi e le sale ogni giorno e gli oggetti, come sedie e tablet messi a disposizione degli utenti, dopo ogni uso da parte del visitatore.

È consentito l’uso dei dispositivi di telefonia mobile e tablet personali, grazie ai quali accedere ai materiali informativi sul Museo presenti online.

La visita procede come segue:

1° stanza- Sala della Narrazione

In questa sala è possibile leggere le tavole di grandi dimensioni dedicate ad alcune figurazioni tradizionali, aiutandosi nel percorso di visita con i tablet in dotazione o personali. Inoltre si può assistere, per un massimo di cinque persone sedute, alle narrazioni e ai video didattici trasmessi a rotazione sul grande schermo presente nella sala. Visitabile anche la mostra di disegni, risultato di attività comuni fra il Museo e gli alunni della professoressa Enrica Giannasi del Liceo Artistico Musicale ”Passaglia” di Lucca per l’anno scolastico 2018-2019. Questi disegni traggono ispirazione dalla lettura dei nostri racconti e sono quindi rappresentativi delle varie figure della paura di cui trattano.

2° stanza – Sala dell’Intreccio e della Tessitura

Questa sala è visitabile da una persona alla volta, che può ammirare i cesti e il vecchio telaio funzionante, trovando sul tablet approfondimenti sui materiali e gli usi degli stessi.

3° stanza – Sala del Maggio

Un singolo visitatore  alla volta può usufruire della postazione computer presente nella Sala del Maggio, grazie alla quale visionare una lunga lista di video inerenti le rappresentazioni del Maggio Drammatico.

4° stanza – Biblioteca e Archivio

In questa sala, un visitatore alla volta, prende visione del ricco archivio cartaceo e multimediale del Museo, di cui resta però momentaneamente vietata la consultazione. Nella sala è presente anche la nostra collezione di Maschere.

5° stanza – Bookshop

È consentito singolarmente ad ogni utente l’acquisto dei libri e degli oggetti presenti nel nostro bookshop con l’assistenza del personale del Museo.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x